giovedì 15 febbraio 2007

Garibaldi inquisito per terrorismo

Se a qualcuno, a proposito dei recenti arresti per terrorismo, fosse venuto in testa di avventurarsi in inopportune dissertazioni sulla natura dei movimenti terroristici e la loro eventuale relazione con il più ampio fenomeno della lotta armata in cui potrebbero - e dico potrebbero! - essere inclusi anche la resistenza antifascista e i moti risorgimentali; se a questo stesso qualcuno fosse venuto in mente di richiamarsi alle perniciose teorie del contrattualismo e della libertà naturale per sostenere impunemente che l'individuo nasce libero e liberamente deve poter decidere se aderire o no alla comunità nella quale, suo malgrado, è nato ; beh, sarà meglio che questo qualcuno dedichi un po' di attenzione al significato che nella lingua italiana (grazie al De Mauro) e nel Codice Penale vigente assumono certi vocaboli come istigazione e apologia.

Art. 280 Attentato per finalita' terroristiche o di eversione
Chiunque, per finalita' di terrorismo o di eversione dell'ordine democratico attenta alla vita od alla incolumita' di una persona, e' punito, nel primo caso, con la reclusione non inferiore ad anni venti e, nel secondo caso, con la reclusione non inferiore ad anni sei.
...

Art. 303 Pubblica istigazione e apologia
Chiunque pubblicamente istiga a commettere uno o piu' fra i delitti indicati nell'articolo precedente e' punito, per il solo fatto dell'istigazione, con la reclusione da tre a dodici anni.
La stessa pena si applica a chiunque pubblicamente fa l'apologia di uno o piu' fra i delitti indicati nell'articolo precedente.

15 commenti:

vulviagaribaldina ha detto...

Tu non puoi capire come ti adoro per questo post, sto leggendo un libro su Garibaldi che porterò all'esame. Je adore Garibaldi. Je t'adore. :))

Ugolino Stramini ha detto...

Piano Vulvia, piano; guarda che ho l'età di Garibaldi nella foto, mi basta un complimento e rischio l'ictus!
In bocca al lupo x l'esame!
:)

Marcoz ha detto...

Il secondo "se" deve essere interpretato come conseguenza del primo?
Perchè preso a se stante, insomma, non vedo il problema…

Ugolino Stramini ha detto...

---Marcoz, qui l'aere si fa tetro. Il problema, sempre in via ipotetica, starebbe nel fatto che chi non aderisce alla comunità, non ne accetta le leggi, non si ritiene civilmente impegnato a rispettarle, non riconosce il potere, e può ritenere giusto reagire con la lotta armata, che dal suo punto di vista è resistenza all'oppressione! E si torna al concetto di resistenza.
:)

alice ha detto...

trucidiamo garibaldi & i camiciaroli (di cui ti aggiornerò)

Ugolino Stramini ha detto...

---Alice, spiegami, xchè brancolo nel buio!
8-)

Marcoz ha detto...

Mi sembra un discorso complesso, Ugolino…
Troppo per commentare seriamente, adesso.

ciao

Ugolino Stramini ha detto...

---marcoz, sono d'accordo, il post rimane qui, ne seguiranno altri, miei e non, avremo occasione. Grazie.
;)

ciro ha detto...

stamattina, passando per corso umberto a napoli, m'imbatto in un manifesto che annuncia conferenza sul baldo garibaldo a titolo: briganti o papponi o terroristi o conquistatori e invasori, la vera storia dei due piroscafi.

Il titolo non è certo al certo per certo, avevo in mente in ripassatura automatica i titoli delle opere di scrittori spagnoli del 400 e 500. Ma la conferenza si terrà al circolo nautico di posillipo sabato 24, e se mi gira ci vado.

Un saluto a Ugolino bello.

Ugolino Stramini ha detto...

---Ciro bello, primo, ti ringrazio per il pensiero; secondo ti invidio per la lochescion (Corso umberto, posillipo) e terzo, ma non ultimo, ti auguro ogni bene con gli spagnoli (so' fratell'annoi).
Smack (fraterno! tranquilla BB :)

Ugolino Stramini ha detto...

volevo dire BP

alice ha detto...

ehehehe, sai com'è mi ha colpito un giulianoferrara in camicia rossa l'altra sera a discorrere di br

Ugolino Stramini ha detto...

--- alice, me lo sono perso, avrà riciclato qualche bandiera sovietica dei tempi della gioventù.
La tenda rossa due!

bolinarossa ha detto...

Sottoscrivo e rilancio con un ulteriore 'caso', quello del 'martire' Guglielmo Oberdan.
:)

Ugolino Stramini ha detto...

---bolina, ringrazio e provvedo a documentarmi.
Benvenuto.
:)