mercoledì 8 luglio 2009

Ma chi l'ha detto, ma dove sta scritto, ma chi l'ha deciso?

Come immaginavo, nessuno è arrivato sano e salvo alla fine dell'indigeribile post precedente sul matrimonio, dove avevo volutamente relegato un preciso interrogativo: in quale punto della nostra Costituzione viene vietata la poligamia/poliandria? Io non l'ho trovato.
Quando, per dirla con le parole di gians, saremo ancora meno padroni in casa nostra, qualche islamico porrà anche questa questione alla Suprema Corte, e ne vorrò vedere delle belle.

10 commenti:

Marcoz ha detto...

Non sono contrario, per principio, alla poligamia. Basta che non sia a senso unico (parità tra i sessi, insomma)
Per il resto, penso che sia l'assetto economico a dettare le regole.

Un saluto

Arci ha detto...

L'islamico perderebbe la causa, caro UGOLINO.
Per impedire la poligamia basta una legge ordinaria. Che c'è e non contrasta con i principi costituzionali. Anche se la Costituzione non ne parla.

La monogamia non contrasta i principi costituzionali, né la parità tra i cittadini. E' vietato per tutti avere 4 mogli, non solo a questo o a quello.
Perderebbe ;))

Ugolino Stramini ha detto...

MARCOZ, io infatti ho parlato di poligamia/poliandria.

Un saluto anche a te.

ARCI, rimandato in diritto costituzionale. Capisco che quando si parla di islamici parti in quarta, e anche qui torna la storia di Pippa, ma in uno stato di diritto ispirato ai principi liberali è esattamente il contrario. Non basta che una cosa non contrasti con la costituzione per imporla a tutti; al contrario occorre che contrasti con essa per poterla vietare anche solo ad uno.

Per dirla meglio, se non c'è vittima non c'è reato, anche se è peccato, ma tu ci insegni che "con la Rivoluzione Francese, e nei due secoli successivi, abbiamo mandato a quel paese i preti e i bigotti. Abbiamo elevato la Ragione, unica dea. Abbiamo stabilito la forza della laicità." quindi...

Mi sai spiegare che male fanno due donne ed un uomo che vogliono costituire una sola famiglia, o due uomini e una donna, e via dicendo?
Mi trovi un solo punto della nostra Carta Costituzionale che lo vieta?
Se vuoi te ne trovo io una decina che invece spalancano le porte alla polisponsalità (mi si scusi il neologismo). Oltre a quelli già citati nel post precedente, ce n'è uno che dice:"Art. 13. La libertà personale è inviolabile."

Se non bastasse, la famiglia del tuo recente commento, quella che dura da millenni, ha conosciuto e conosce tuttora copiosi esempi di polisponsalità, o mi vuoi dire che in questo caso non vale?

Caro arci, aspetto tue considerazioni.

gians ha detto...

Ugolino amico mio, non ricordo come, o quando, ho sentito parlare di una "legislazione superiore" che prevede, anche quanto non scritto nella carta costituzionale, mi pare si basi regole ben scritte da altri stati, non democraticamente eletti, ma ben presenti nel nostro. ;)

Marcoz ha detto...

Poliandria l'ho saltato. Mi scuso. Devo leggere con più attenzione.

Marcoz ha detto...

Una gossippara considerazione a margine (legata sostanzialmente a fattori economici). Di fatto - anche se non manifesta e, ovviamente, riconosciuta - la poligamia esiste già. Basti pensare a un ricco uomo d'affari che mantiene moglie e un paio di amanti.

Arci ha detto...

caro Ugolino,
credo che la Costituzione non possa prevedere tutto. Ci sono decine di migliaia di leggi che regolano tutto quello che va oltre i principi generali.

Una di queste (ma non te la so citare) punisce la bigamia. E questa legge non è anticostituzionale, quindi la Corte non la cancella. Resta vigente (fino a quando il Parlamento nopn la cambia) e bisogna rispettarla.

Come ho detto il Parlamento potrà - un domani - cambiarla. Ed è per questo che bisogna fare attenzione all'immograzione islamica.
Perchè non diventino condizionanti (se non maggioranza) in Parlamento.

Se dovesse avvenire io e le mie figlie (che non amano il burka) scapperemmo in Svizzera.

E tu? resteresti?

Arci ha detto...

Non ti prometto di passare l'estate su un testo di diritto costituzionale ;)))))))))))))

Arci ha detto...

comunque, in nome dei principi illuministici, riconosco il diritto all'ammucchiata ;)))))))))))

anche ai politici ;)))))))))))

enne ha detto...

Tra un po' stacco nonostante l'insonnia, ma sulla faccenda del matrimonio ci voglio tornare.
Poligamia???